Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

RitaLM

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

25 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti
nel sito:

Finitela cu sta'guerra

Dialettali

RitaLM

Poesia pubblicata il 17/07/2017 | 264 letture

Finitela cu sta'guerra
Finitila cu sta guerra
comu ajà fari
'ntùppami l'occhi.
Nun vogghiu taliari:
mai finisci 'sta pazzia?

Nun vogghiu vidiri figghi scannati,
figghi nò fangu, figghi udiati
sulu picchi tu cori nun n'hai.

Posa i fucili' tàlialu nì l'occhi,
chiddu davanti'
è picciriddu,
chianci, si scanta e saccùccia.

Detru a porta sfascita trovi
sulu' fangu, fami e sangue.
Certu, nì l'occhi tu vidi la morti,
no, c'ò tò fucili, ma pì la mala sorti,
è natu'unni c'èra troppu suli
nò disertu'nun criscunu' ''ciuri'',
sulu nò cori trazzàtu nasci nù russu ciuri.

M'attùppu ancora l'occhi
stu martiriu nun vòggiu tàliari!

Traduzione

Finite con questa guerra,
come faccio a chiudere gli occhi?
Non voglio più guardare:
mai finisce questa pazzia.
Non voglio vedere figli ammazzati nel fango,
figli odiatisolo perché tu cuore non hai.
Posa il fucile e guardalo negli occhi:
quello che hai davanti è piccolo e piange
si spaventa e si nasconde.
Dietro una porta rotta
trovi solo fango e sangue.
Certo negli occhi tu vedi la morte...
non per il tuo fucile
ma per la mala sorte
è nato dove c'era troppo sole.
Nel deserto non crescono ''fiori''
solo nel cuore ferito
nasce un rosso fiore.

Mi copro ancora gli occhi
questo martirio non lo voglio guardare.

Nota dell'autore:

«solo un grido di sconforto, per un mondo di distruzione»

 
<< Successiva
<< Successiva di RitaLMPrecedente di RitaLM >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: